Ponte di Olina


ll Ponte di Olina costituisce senza dubbio una delle opere del passato più ragguardevoli ed erdite che si siano pervenute. Ancora oggi, pur soppiantato nella sua funzionalità dai vicini ponti di Pian della Valle (Pavullo-Acquaria) e del Prugneto (Pavullo-Sestola), si fa ammirare per la linea leggera del suo arco annerito dal tempo e perfettamente integrato nel paesaggio sassoso dello Scoltenna.

Il ponte attuale si deve ad una ricostruzione del 1522 e pare che alle spese, gravate sulle terre dei Montecuccoli e della podesteria di Sestola, contribuissero anche Firenze e Lucca a dimostrazione del luogo strategico svolto nella viabilità frignanese fin dalle epoche più remote. Il Ponte di Olina era stato costruito con criteri che sono da ritenere avanzatissimi per la tecnica del tempo. L'arcata infatti ha una forma di tipo parabolico, con andamento che segue esattamente la linea dei carichi; la curva ottenuta permette cioè di assoggettare tutti i conci dell'arco ad un carico di pura compressione eliminando le componenti di tradizione a cui la pietra non potrebbe resistere.



Nei dintorni di Hotel Villa Clorè





Hotel Ristorante Centro benessere Villa Clorè

Via per Palagano, 9 - 41023 Lama Mocogno (Modena)
Tel. 0536/343212 - info@hotelristorantevillaclore.it


p.iva 03000621205

Copyright e posizionamento BusinessWeb srl -BusinessLink